Le scelte di Erica

Book Cover: Le scelte di Erica

Una storia vera ambientata nell'Italia appena uscita dalla guerra. Dall'Appennino bolognese alle spiagge assolate della Puglia seguendo il cammino di Erica, sempre dettato dalla passione, dal desiderio di ribellarsi alle convenzioni senza mai tradire i propri sentimenti e non dimenticando mai le proprie radici. Erica desidera fare cose che alle donne dell’epoca erano proibite: andare a cavallo, guidare la macchina, studiare e fare da sola le scelte di vita. Poi l’incontro col suo grande amore… e la fuga nel profondo Sud. La bionda “femmina del Nord”, come veniva chiamata in Puglia,sua terra di adozione e di elezione, in cui scelse di stabilirsi per seguire l’amore di tutta una vita, e dove è riuscita a mediare due matrici diverse, e costruire un ingente patrimonio economico pur essendo di umile provenienza. La vita è un romanzo, la vita delle donne ancora di più. Ristampa 2012- 2013-2014-2015-2016-2017-2019

MARZO 2020: nuova ristampa e nuovo formato cartaceo. per acquistarlo scrivi al:mariel.sandrolini@hotmail.com

Reviews:Simona P. Firenze. ha scritto:

ERICA, un libro che lascia il segno nel cuore di chi lo legge.
MARIEL... HO ANCORA LE LACRIME AGLI OCCHI E I SINGHIOZZI PER IL TANTO PIANGERE.. HO LETTO TUTTO D’UN FIATO “ LE SCELTE DI ERICA”.. MI SONO EMOZIONATA TANTISSIMO .. E PER COME ERA DESCRITTO IN OGNI PARTICOLARE È COME SE LEGGENDO VIVESSI TUTTO ANCHE IN MODO VISIVO ... QUASI COME AD AVERLA CONOSCIUTA DAVVERO... UNA STORIA E UN LIBRO MERAVIGLIOSO..

ROBERTA MOTTA professoressa di liceo -Varese ha scritto:

La realtà che diventa romanzo. tratto da una storia vera.
La vita di Erica, fanciulla analfabeta, nell’arco della vita arriva a diventare una grande imprenditrice e parlare correttamente quattro lingue.
Si va dai primi del dopoguerra fino ai giorni nostri, esattamente al 2007 anno della sua morte.
L’ambiente iniziale è quello delle terre rurali Emiliane, dove la fanciulla è costretta a lavorare nei campi, e a sottostare alle angherie di un padre padrone che non le risparmia quotidianamente l’essere nata donna.
A quindici anni subisce uno stupro di gruppo e additata come la vergogna del paese, viene mandata a Vercelli a fare la stagione del riso.
Ha un rapporto conflittuale con le mondine anziane (a trenta anni si era considerate vecchie ) e con le locali, invidiose della sua bellezza.
Al ritorno al paese rifiuta il matrimonio combinato. Riesce a tenere testa col suo carattere alle imposizioni della sua famiglia e alle regole della società di allora.
Lei vuol fare da sola le sue scelte di vita.
A Erica piace fare le cose che alle donne dell’epoca erano proibite: andare a cavallo, guidare la macchina, studiare.
Poi l’incontro con l’amore … e la fuga nel profondo Sud.
La bionda “femmina del Nord”, come veniva chiamata in Puglia, sua terra di adozione e di elezione in cui scelse di stabilirsi per seguire l’amore di tutta una vita, è stata capace di mediare due matrici culturali diverse, e di costruire inoltre un ingente patrimonio economico pur essendo di umile provenienza.
PREMIATO DAI BENI CULTURALI ITALIANI: MOTIVAZIONE! ripercorre una vera storia italiana dal dopoguerra ai giorni nostri.
PREMIATO A MILANO MARITTIMA:libro dell'estate 2010
PREMIATO IN DIVERSE RASSEGNE LETTERARIE
DA LEGGERE ANCHE NELLE SCUOLE-

Maurizio Garuti-scrittore ha scritto:

un libro che avvince, pieno di svolte narrative che ti sorprendono.
L'ordito narrativo è una narrazione piena, lussureggiante, con tanti personaggi ben amalgamati tra di loro.
Trovo che questa scrittrice abbia tutte le caratteristiche per fare dei suoi romanzi una comparsa di tutto rilievo nell'ambito nazionale della scrittura.

Mariangela, giornalista Mesasaggero ha scritto:

La realtà che diventa romanzo.
Una grande narrazione questo di mariel sandrolini.
Pur non vivendo all'epoca della trama, ne ha colto l'essenza, e la veridicità, per trasmettere al lettore una grande emotività realistica di un periodo storico della nostra Italia.
Libro fortemente consigliato per gli adolescenti.

da Repubblica ha scritto:

Erica, fanciulla analfabeta, nell'arco della vita arriva a diventare una grande imprenditrice e parlare correttamente quattro lingue.
Una storia da raccontare alle nuove generazioni
PREMIATO DAI BENI CULTURALI ITALIANI: MOTIVAZIONE! ripercorre una vera storia italiana dal dopoguerra ai giorni nostri.
PREMIATO A MILANO MARITTIMA:libro dell'estate 2010
PREMIATO CON IL PEGASUS DI CATTOLICA che equivale all'oscar della cultura.


Articolo creato 59

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto