RECENSIONE AL LIBRO IL MISTERO DELLA GIACCA BLU NOTTE scritto da mariel sandrolini

Non sempre dover trascorrere del tempo “rinchiusi”, è segno di tempo perso. Allevio il mio stare ferma da giorni con il maledetto “Virus” che non sa cosa fare, se stazionare o sparire. Nel frattempo mi prendo pausa da ritmi frenetici, anche se con i libri del Vicequestore Marra, di tranquillo hai ben poco. Quest’ultimo capolavoro di Mariel Sandrolini ne è la prova. Si inizia con un “Caso” quasi per caso, per finirne con un altro del passato, troppo in fretta archiviato. Il ritmo incalzante degli eventi, dei delitti e delle parti, sembra una commedia di teatro talmente ben colorata e descritta che pare gli attori parlino con mimica facciale. Gli aerei che decollano e atterrano portando personaggi ambigui al di là della Manica rende tutto molto Cosmopolita. Vestiti tolti, vestiti messi. Tante cose che non dovevano accadere, ma succedono e tanti attimi ed intrecci che rendono sempre i libri di Mariel degni di buona lettura. Cara amica lontana, ma sempre vicina…Sempre!!! Un grazie per far battere il cuore, per la tensione, per l’apprensione e per l’emozione. Ti voglio bene. Mary

Articolo creato 155

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto